L’AMICIZIA IN DRAGON TRAINER

Dragon Trainer è un film d’animazione del 2010, a cui c’è stato un seguito con Dragon Trainer 2 nel 2014 e Dragon Trainer –  Il mondo nascosto nel 2019.

Racconta l’amicizia tra un drago, Sdentato, ed un ragazzo, Hiccup, che invece di uccidere l’animale in un combattimento gli salva la vita e gli costruisce una protesi alla coda per permettergli di volare.

L’amicizia è un sentimento che mi è particolarmente caro (qui ne avevo già scritto). Inoltre proprio oggi cade la giornata mondiale dell’amicizia!

Il papà di Hiccup, il capo villaggio Stoick, vorrebbe che il figlio uccidesse i draghi, essendo il lavoro principale dei vichinghi, ma lui si rifiuta e cerca di spiegare a tutti gli abitanti la vera natura dei draghi.

Termino qui la mia narrazione perché altrimenti c’è il rischio che rovini la sorpresa a chi fosse interessato alla visione del film o di tutti e tre i film. Io infatti ne ho visti due su tre sempre assieme ai miei figli.

Ricordo ancora le lacrime che ho versato per Dragon Trainer 2, ma anche in questo caso non vi svelo nulla.

Posso solo dirvi che a me sono piaciuti molto, parlano di un processo di crescita, quello del protagonista, che lo porta dall’essere un recalcitrante guerriero ad un valoroso esperto di draghi.

Ho realizzato questo cake topper in pasta polimerica già un po’ di mesi fa per il compleanno di un bambino che amava i due amici di Dragon Trainer, ma mi ero dimenticata di pubblicare le foto.

Lo scorso sabato ho rivisto, dopo tanto tempo, un film d’animazione assieme ai miei figli intitolato “Luca” che per i luoghi, la musica, i profumi, i colori, gli stessi personaggi, è molto italiano. E’ il primo film Pixar diretto da un italiano, Enrico Casarosa, ed è ambientato in Liguria tra la fine degli anni ’50 e l’inizio dei ’60.

Parla dell’amicizia tra Luca ed Alberto, del legame con i genitori che per troppo affetto tengono Luca lontano dai pericoli, e di pomeriggi estivi vissuti nella natura in piena libertà, senza telefoni o social.

I due ragazzi condividono risate e brividi, paure e desideri… ed anche un segreto: sono infatti due creature degli abissi, con squame, coda e branchie. Fuori dall’acqua il loro corpo diventa come quello dei terrestri!

E’ piaciuto tanto a tutti e così mi sono venuti in mente Hiccup e Sdentato…

Vi mostro qualche passaggio della loro realizzazione.

Sono partita da una loro foto

ed ho creato dapprima il corpo e poi il viso di Hiccup.

Successivamente Sdentato.

Una volta terminati entrambi

li ho incollati ad una base in legno, in modo che potessero esser conservati insieme.

Siamo arrivati alle tanto attese vacanze e quest’anno ad agosto ho bisogno di staccare completamente e di immergermi oltre che nella natura anche nelle mie letture che ultimamente ho un po’ trascurato. Desidero stare con la mia famiglia, lontano dai pensieri. Prenderò una pausa anche dai social, per cui non vi preoccupate se risponderò in ritardo alle vostre mail o messaggi.

Vi auguro quindi di trascorrere una bella estate.

Ci risentiamo a settembre! 🙂

Teresa Mazzucchetti